Degustazione vitigni piemontesi perduti.

Giovedì 7 Giugno 2018 alle ore 20.30

Alla riscoperta dei vitigni piemontesi perduti.

 

Questa volta FISAR Biella
vi invita ad un viaggio nel Piemonte delle antiche uve autoctone, quasi completamente dimenticate e riscoperte da viticultori eroici, che le hanno sapute valorizzare con risultati sorprendenti.


 
L’evento avrà luogo presso il ristorante “Trattoria D’Oria”
Via Giuseppe Mazzini – 15, Candelo BI.La quota di partecipazione è di:

29€ Soci
34€ Non soci


Cosa vi proporremo…..

L’enigmatico:
Nascetta bianco D.O.C. 
Azienda Conterno Franco, 2017 (alc. 13,5°)

Accompagnato con verdurine all’olio di noci e tomino alla canapa.
~

Il principe dei vitigni riscoperti:
 Timorasso “Derthona”
Azienda Mariotto Claudio, 2016 (alc. 14°)

Accompagnato con frittelle di baccalà e peperoni arrostiti. 
~

La pressoché sconosciuta:
Slarina “Rosso Essenne”

Azienda Terre Sparse, 2016 (alc. 13°)
Accompagnata con risottino alla Slarina e ortiche.
~

Il piacevolmente speziato:
Gamba di Pernice Rosso 

Azienda  Villa Giada,  2013 (alc. 13°)
Accompagnato con radicchio al forno e crema di formaggio stagionato.
~

Infine una sorpresa dal nostro territorio:
“Al Ciaret ‘d Cavaia”
Passito rosé di bonarda ed erbaluce  (alc. 13°)

~


La serata sarà presentata dal docente Fisar Domenico Calvelli.

Durante la serata, l’enologo e produttore Marco Trompetto ci parlerà della Slarina e di sperimentazioni sui vitigni riscoperti.


Vi aspettiamo !

con la collaborazione…


Da ricordare:
– Portare la valigetta con i bicchieri
– Per i soci sommelier è sempre gradita la divisa
– La registrazione inizia alle ore 20.15 e la degustazione alle 20.30 in punto.